Ad una settimana dalla fine dell’Innovation Week di Edison e dell’assegnazione del premio Edison Pulse, si continua a parlare di Innovazione e Sostenibilità.

Al centro del dibattito sulle possibili vie di sviluppo per il nostro paese deve esserci ovviamente il tema della Sharing Economy. Questa politica è una forma di consumo consapevole improntata sul riuso e sulla condivisione piuttosto che sull’acquisto ex novo.

La Sharing sta aprendo nuove opportunità di sviluppo e crescita economica, ma necessita di un cambio di mentalità profondo e consapevole.

Come ha evidenziato Ivana Pais, docente di Sociologia nella Facoltà di Economia dell’Università Cattolica di Milano, le politiche di sharing sono sempre più diffuse e adottate nel nostro paese, anche se rispetto alla media europea siamo ancora focalizzati sulla comodità personale. L’Italia è un paese che potrebbe sfruttare maggiormente le politiche di condivisione, la nostra è una società che dovrebbe superare la naturale e innata diffidenza rispetto a queste pratiche. Il problema infatti è che spesso non ci fidiamo degli altri e preferiamo muoverci in modo autonomo. In realtà le piattaforme che promuovo la sharing stanno già costruendo un sistema di fiducia reciproca.

Le start up che si basano sulla condivisione, rispondono a nuovi bisogni dei consumatori, tra cui ad esempio la crescente necessità di rendere più interattivo lo spazio lavorativo ed abbattere le spese per gli spostamenti. Il vero potenziale scaturisce nelle partnership, nella collaborazione e nella condivisione. I consumi collaborativi rappresentano una risposta alla crisi economica che stiamo vivendo. Questo nuovo panorama non soppianterà l’economia tradizionale, ma proporrà metodi di consumo alternativo che potranno portare reali benefici economici e di interazione sociale importanti e innovativi.

Per tutti questi motivi noi siamo convinte che il nostro carpooling di comunità debba trovare il giusto spazio in una realtà ormai pronta per attuare un profondo e vantaggioso cambiamento.

In questi ultimi giorni siamo state molto impegnate in due differenti eventi. Mercoledì 8 giugno abbiamo presentato il progetto di accelerazione “UpIdea Startup Program” a cui abbiamo preso parte lo scorso anno. Come “startup gold” abbiamo inaugurato la prima edizione di UpIdea, in collaborazione con Unindustria Reggio Emilia, REI (Reggio Emilia Innovazione) e Luiss EnLabs. Questo programma ci ha permesso di migliorare e incrementare alcuni aspetti tecnici dell’applicazione e ci ha inoltre consentito di sviluppare tematiche commerciali e comunicative su cui eravamo carenti.

Ieri, giovedì 9 giugno, abbiamo presenziato all’Innovation Week di Edison. Non siamo state selezionate come finaliste del premio Edison Pulse, ma ugualmente siamo state invitate all’Innovation Week per conoscere i finalisti e gli organizzatori del premio. Durante il convegno “Sharing Economy” sono stati affrontati punti molto interessanti che riguardano l’approccio alle nuove politiche di condivisione e la regolamentazione delle stesse. In Italia, e nella comunità europea si parla molto di condivisione, ma spesso intorno a questi aspetti c’è un po’ di confusione. Condividere significa prima di tutto cambiare l’approccio esperienziale di un prodotto sia dal punto di vista economico che da quello sociale. Spesso intorno alla sharing c’è un clima di diffidenza e incertezza, ma la nostra società deve impegnarsi sempre di più per farsi garante delle politiche di condivisione utilizzando inoltre un grande facilitatore come può essere il mondo del web.

Entrambi gli eventi sono stati per noi belle esperienze che ci hanno permesso un ulteriore confronto con il mondo dell’innovazione e della sostenibilità, di cui, come carpooling di comunità, siamo da sempre promotrici.

Per saperne di più:

Evento Edison – UpIdea

Si è concluso due settimane fa il premio Edison Pulse, ed è ora di tirare le somme in vista dell’Edison Innovation Week.

Il comitato di selezione Edison, composto da esperti e rappresentanti di diverse aree aziendali e supportato dal team di Italian Brand Factory, ha selezionato le 12 startup finaliste per l’ambito Premio Edison Pulse. Quattro i progetti selezionati per ciascuna categoria che ha partecipato: Internet of Things, Low Carbon City e Sharing Economy. Noi di UP2GO abbiamo partecipato nella categoria Low Carbon City, ossia quella categoria che accoglie tutti i progetti che offrono servizi innovativi per lo sviluppo sostenibile delle città: efficienza energetica, energia rinnovabile, cattura della CO2, stoccaggio energia, illuminazione pubblica intelligente, trasporto urbano, riciclo delle risorse.

Alle 12 finaliste si aggiungono, inoltre, le 3 startup scelte dalla community online di Pulse in base al maggior numero di preferenze espresse in punti energia.

Nonostante l’impegno ed i tanti voti raccolti purtroppo il nostro carpooling di comunità non è stato selezionato per la fase finale. Come partecipanti del premio però abbiamo deciso ugualmente di prendere parte all’Innovation Week di Edison.

Dal 7 al 10 giugno, a Milano, verranno premiati i vincitori e ci saranno seminari e workshop dedicati al tema dello sviluppo. Quattro giorni dedicati all’innovazione e al digitale: dall’Internet of Things alla sharing economy passando per startup e makers.  Tante saranno le ricette per innovare, molti gli spunti e differenti le idee, e noi di UP2GO ci saremo!

Come applicazione di carpooling aziendale, infatti, crediamo che sviluppo, innovazione e sostenibilità siano le vere chiavi del successo e della crescita e che ogni occasione sia perfetta per portare il nostro contributo e raccogliere nuovi spunti.

Sempre più Stay Mobile, Stay UP2GO!

 

Programma e altre informazioni su www.edison.it

 

Abbiamo bisogno di voi!
Votate il nostro progetto su
www.edisonpulse.it/idee/up2go
abbiamo tempo fino al 5 maggio.
Noi ci crediamo, e voi?

Continua la raccolta voti del bando di Edison Pulse: abbiamo bisogno dell’aiuto di ognuno di voi per raccogliere quanti più punti energia possibili!

VOTARE È SEMPLICE: andate sulla pagina www.edisonpulse.it/idee/up2go, registratevi utilizzando un indirizzo mail valido e accedete al vostro profilo su edisonpulse.it. All’interno della categoria Low Carbon City trovate il nostro progetto UP2GO e VOTATE!
Più di 400 i progetti che concorreranno per aggiudicarsi l’ambito premio finale.

La categoria più ricca di partecipanti è “sharing economy” con 210 sfidanti, a seguire si posiziona “Internet of Things” con 103 partecipanti e “Low Carbon City” con 77. Quest’ultima è la nostra categoria!

L’annuncio dei 15 finalisti, 5 per categoria, sarà dato a fine maggio. Mentre i vincitori saranno proclamati nel mese di giugno durante l’Innovation Week di Edison. Oltre al premio in denaro, i progetti vincitori verranno seguiti presso un incubatore per ottimizzare il business model, avranno la possibilità di usufruire di uno spazio di co-working a Milano e di una campagna di comunicazione a cura di Edison per dare visibilità ai progetti.

 

Maggiori informazioni su http://www.edisonpulse.it/news/grande-successo-edison-pulse-400-le-startup-gara

STAY MOBILE, STAY UP2GO!

logo edison pulse

Abbiamo bisogno di voi!

Votate il nostro progetto su www.edisonpulse.it/idee/up2go: abbiamo tempo fino al 5 maggio.

Noi ci crediamo, e voi?

 

Nato nel 2013, il Premio Edison Pulse è un’iniziativa dedicata allo sviluppo e alla crescita delle startup. L’obbiettivo è quello di supportare l’innovazione e la crescita delle migliori realtà imprenditoriali in tutta Italia. Il bando vuole promuovere le novità ed i cambiamenti, ma anche favorire soluzioni che, come la nostra, contribuiscono a diminuire le emissioni di CO2. Inoltre si ricercano piattaforme in grado di rispondere in modo nuovo ed alternativo ai bisogni sociali attraverso un modello economico basato sulla condivisione e sullo scambio di dati e informazioni.

Sono 3 le categorie in gara: “Internet of Things”, “Low Carbon City” e “Sharing Economy”. Noi abbiamo scelto “Low Carbon City” perché questa categoria accoglie tutti i progetti che offrono servizi innovativi per lo sviluppo sostenibile delle città. Qui rientrano progetti in grado di portare benefici in ambito urbano, con focus particolare sulle aree di efficienza energetica, energia rinnovabile, cattura della CO2, riciclo delle risorse e tanto altro. Insomma una categoria fatta apposta per noi!

La necessità di ridurre le emissioni di CO2 e di rendere più efficaci i servizi ed i consumi è ormai un imperativo per uno sviluppo sostenibile delle città. Edison Pulse si rivolge a progetti o servizi innovativi che possano portare benefici per la collettività in ambito urbano con focus particolare sulle differenti aree, come la riduzione dei consumi, la riduzione delle emissioni di CO2 e l’utilizzo di energie rinnovabili.

Il Premio Edison Pulse è una reale possibilità di crescita e sviluppo, infatti chi vincerà il premio avrà diritto ad un finanziamento per continuare a sviluppare la propria idea, uno spazio coworking, una settimana di incubazione e una campagna di comunicazione.

Anche noi di UP2GO, come Edison, crediamo che promuovere concretamente l’innovazione e favorire soluzioni che contribuiscano a diminuire gli impatti della CO2 e migliorare la sostenibilità deve essere un obbiettivo comune.

STAY MOBILE, STAY UP2GO!